[Scroll down for english version]

Mi sono avvicinata allo Yoga nei primi anni 2000 praticando Hatha Yoga, per poi proseguire la mia pratica personale di approfondimento seguendo diversi insegnamenti e praticando contemporaneamente il Tai Chi Chuan.
Pochi anni dopo, con la scoperta dell’Ashtanga Vinyasa Yoga di Pattabhi Jois, ho iniziato la frequentazione della scuola di Lino Miele e viaggiato in India, trascorrendo un periodo nello Shree Sant Sewa Ashram di Rishikesh; negli anni seguenti ho approfondito il Vinyasa Yoga frequentando la scuola YTTP di New York.
Per quanto riguarda la mia formazione come insegnante, nel 2016 ho conseguito il diploma con qualifica di Istruttrice Yoga, certificato da CSEN, in seguito alla partecipazione al Teacher Training 200HR presso l’Accademia di Cultura Orientale Satyuga di Roma. Nel 2018 ho concluso il Corso di formazione in YogaTerapia 60HR presso l’Istituto di Scienze Umane e ottenuto la certificazione RYT-250 PLUS con Yoga Alliance Italia e International. Nell’ottobre 2018 ho iniziato il percorso di formazione Anusara Yoga con Alessandra Di Prampero e Andrea Boni, partecipando all’Immersion di 100 ore con l’idea di proseguire in seguito con il corso di formazione base.
Oggi, oltre che insegnare professionalmente, pratico regolarmente Hatha Yoga con Dagmar Pichler, Anusara Yoga con Claudia De Pascale e Laura Casini presso Spazio Vitale a Roma e con Piero Vivarelli presso l’Atma Studio di Bologna; inoltre pratico Iyengar Yoga. Partecipo regolarmente a seminari e corsi intensivi per arricchire costantemente la mia pratica ed esperienza, tra i più recenti Jackie Prete e Deborah Ralls.
In questi anni di pratica e formazione mi sono avvicinata alla meditazione seguendo prima il centro Zen Buppo Dojo, poi l’Associazione A.Me.Co. per gli intensivi Vipassana guidati da Corrado Pensa, per poi seguire regolarmente gli insegnamenti di Ajahn Chandapalo secondo la tradizione Theravada presso il Monastero Santacittarama. Nel settembre 2018 ho partecipato al mio primo seminario di 10 giorni di meditazione Vipassana presso Dhamma Atala.

Pratico Yoga con dedizione, costanza e serietà.

Per me Yoga è contatto con noi stessi, proiettando lo sguardo e l’attenzione verso il  nostro mondo interiore, ponendo profonda attenzione non alla mente, abituata a vagare da un pensiero all'altro, ma al respiro e al corpo, il corpo profondo, fisico, ma anche sottile ed energetico. Il respiro è lo strumento migliore per portare l'attenzione su noi stessi, per condurci nel momento presente osservandolo così come è e non come vorremmo che fosse. Questo consente di osservare le sensazioni del nostro corpo, producendo un affinamento delle nostre capacità percettive, dalle più grossolane alle più sottili e nascoste, possibile solo con un alto grado di concentrazione, attenzione e ascolto. La costruzione della consapevolezza dell’impermanenza passa per l’accettazione dello stato in cui ci troviamo, attraverso la sperimentazione del non attaccamento verso ciò che ci piace e che vorremmo sempre con noi e non avversione per ciò che non desideriamo, così si produrrà un adattamento fluido e sereno.
Attraverso lo Yoga e la meditazione ho appreso che nulla è definitivo, una situazione negativa avrà fine e un periodo di pace non sarà per sempre. Il cambiamento è sempre possibile, così come ogni cellula del nostro organismo è sempre in continua evoluzione, allo stesso modo noi e il nostro corpo non siamo mai gli stessi.
Yoga è stare nelle sensazioni, senza cercarle né allontanarle; essere nel flusso della natura senza passività, ma con azione consapevole, che non significa accettare e subire passivamente qualsiasi evento della vita (e della pratica), ma avere la saggezza e la capacità di sapersi liberare in modo armonico di ciò che può alterare il nostro equilibrio.
Yoga, quindi, come auto-osservazione, relazione e contatto con noi stessi, unione con il nostro Sè, nel qui ed ora, fondendo insieme corpo, mente e respiro, dove anche la mente è corpo e materia invisibile, ma presente.
Tutto ciò avviene attraverso posizioni via via più evolute, ricercando costantemente un corretto allineamento per non aggredire il nostro stato fisico, per trovare forza e flessibilità, senza necessariamente oltrepassare i nostri limiti se non siamo pronti, ma fermandoci poco prima. Questo è Ahimsa, non violenza, il limite si sposterà con il tempo. Avanzare nella pratica è essere nella pratica. Praticare osservando come cambia il nostro corpo di giorno in giorno, come possiamo migliorare, acquisendo sicurezza, autostima, fiducia in noi stessi e accettazione di noi stessi. La stessa posizione, praticata in momenti diversi, non sarà mai la stessa, e ciò che avviene sul tappetino avviene nella vita di tutti i giorni.
Lo Yoga crea spazio, facendo emergere la beatitudine che è sempre in noi, ma di cui ci dimentichiamo o non sempre riusciamo a vedere.
Yoga è apertura verso noi stessi, la postura migliora e migliorano i nostri atteggiamenti emotivi e comportamentali strettamente connessi al corpo e al respiro.
Il corpo parla di noi, alcune abitudini fisiche si radicano in noi stessi e si ripercuotono sul nostro comportamento e sulle nostre emozioni. Con una costante pratica aiutiamo il corpo a divenire fluido sciogliendo i suoi nodi, le resistenze fisiche, lasciamo andare le tensioni. Di conseguenza a livello sottile si ammorbidisce il respiro, la mente diviene leggera, si liberano i canali energetici, e il prana, che acquisiamo dall'esterno sottoforma di respiro, può fluire liberamente, canalizzando la nostra energia vitale in ogni area del corpo migliorando la qualità della vita.

Oggi propongo classi di Yoga o lezioni individuali per permettere a tutti di approfondire la propria pratica o scoprirla per la prima volta, sperimentando i benefici che questa esperienza può offrire e accompagnando ognuno verso uno stato di benessere e consapevolezza. 
Le pratiche prevedono una bilanciata sequenza di posizioni adattata al livello individuale e includono esercizi propedeutici di riscaldamento, esecuzione delle posizioni, pratiche di rilassamento, pranayama, mantra e meditazione finale. Il tutto ponendo continua attenzione al controllo del respiro, combinando e fondendo azione e meditazione.
Prediligo un approccio dinamico, dove il respiro è coordinato con il movimento, fluendo con lentezza da una posizione all’altra. La sincronizzazione del respiro crea così un flusso di posizioni che consentono un risveglio equilibrato di tutte le parti del corpo e il raggiungimento di un elevato grado di concentrazione mentale. 
In alcune sessioni specifiche, amo integrare nelle pratiche l’utilizzo di supporti utili al miglioramento della tecnica esecutiva delle posizioni, ponendo sempre particolare attenzione agli allineamenti.
Oltre al mio impegno professionale sono da sempre interessata ad attività legate al sociale, collaboro volontariamente con l’associazione Spazio Donna WeWorld per il sostegno alle donne della periferia romana di San Basilio, in un'ottica di apertura e di scambio reciproco con le donne del territorio, per permettere loro di rigenerarsi attraverso lo Yoga, acquisendo maggiore consapevolezza, vivendo momenti di raccoglimento, risvegliando così l’energia vitale utile ad affrontare la vita di tutti i giorni.
Con la stessa associazione stiamo lavorando ad un progetto che ci auguriamo partirà a breve, e che mira a portare lo Yoga nella sezione femminile del carcere romano di Rebibbia.

Infine da poco tempo ho iniziato a condividere le mie pratiche con ragazzi adolescenti, bisognosi di concentrazione e consapevolezza in questa delicata fase di crescita e sviluppo.

Recentemente ho creato il progetto DoWith in cui pratica e apprendimento diventano un’esperienza totalizzante integrata all’ambiente in cui la si vive. Indimenticabili weekend alla scoperta di eremi, borghi, boschi e montagne tra natura, benessere, gastronomia e cultura del territorio alle pendici delle montagne più affascinanti del centro Italia. Yoga nella magia di luoghi suggestivi, trekking e passeggiate, arrampicata, corsa in montagna, meditazione.

Parallelamente all’attività legata allo Yoga porto avanti la mia professione legata alla fotografia che per molti anni mi ha portato a vivere a New York, oggi le due professioni convivono in equilibrio e arricchimento reciproco.

 

[English version]


I approached Yoga in the early 2000s, by attending the EFOA Center in Rome, from there I started to deepen my practice following many teachings, practicing at the same time Tai Chi Chuan.
A few years later, with the discovery of Ashtanga Vinyasa Yoga of Pattabhi Jois, I started to attend Lino Miele’s school, then I traveled to India spending a period in Shree Sant Sewa Ashram in Rishikesh, over the years I have deepened Vinyasa Flow attending YTTP school in New York, nowadays I regularly attend intensive classes of Hatha Yoga, Iyengar Yoga, Anusara Yoga.
In 2016 I got the diploma as Yoga teacher certified by CSEN by attending the 200HR Teacher Training at the Academy of Oriental Culture Satyuga in Rome. In 2018 I attended the Yoga Therapy Teacher Training 60HR at the Institute of Human Sciences of Rome. I got the RYT-250 PLUS certification with Yoga Alliance Italia and International. In october 2018 I started the Anusara Yoga Immersion 100 hr.
Nowadays I regularly practice Hatha Yoga with Dagmar Pichler and Anusara Yoga with Claudia De Pascale and Laura Casini, and Iyengar Yoga with Deborah Ralls, Iyengar Intermediate Senior II teacher. My practice is constantly enriched by participation in seminars.

In these years of practice and training I approached the meditation following the Zen Center Buppo Dojo, then the Vipassana seminars at the A.Me.Co. Association with Corrado Pensa, and today the teachings of Ajahn Chandapalo at the Santacittarama Monastery according to the Theravada tradition. In september 2018 I attended my first 10 days Vipassana seminar at Dhamma Atala.
Always interested in social activities, besides the working activity I voluntarily collaborate with associations for the support of women in Rome’s suburbs, in a perspective of openness and mutual exchange with girls and women of the territory, to allow them to regenerate through Yoga practice, acquiring greater awareness, experiencing moments of recollection, thus awakening the vital energy useful to deal with everyday life.

I propose Yoga classes and private lessons to improve your own practice or approach it for the first time, discovering the benefits that such total psychophysical experience can give you, accompanying each one in a path of well-being, personal and spiritual growth.
The sessions provide a balanced sequence adapted to the individual level, and include warm-ups, asana, relaxation practices, pranayama and meditation.
I prefer a dynamic approach where breath is coordinated with movement, flowing slowly from one position to another; the synchronization of  breath so creates a continuous flow of positions that allow a balanced workout of all parts of the body, and the achievement of a high degree of mental concentration.
I love to integrate my practices with specific sessions involving the use of props useful to the practice in order to improve the executive technique of the positions, paying a special attention to the alignments.

I recently created the project DoWith where practice and learning become an experience integrated with the environment in which we live. Incredible weekend discovering villages, woods and mountains in nature, wellness, gastronomy and local culture between the most fascinating mountains of central Italy. Yoga in amazing places, trekking and walking, climbing, trail, meditation.

Alongside my Yoga activity, I carry on my profession related to photography that has led me to live in New York for many years, today the two professions coexist in balance and mutual enrichment.