[Scroll down for english version]

Mi sono avvicinata allo Yoga nei primi anni 2000 praticando Hatha Yoga, per poi proseguire la mia pratica personale di approfondimento seguendo diversi insegnamenti e praticando contemporaneamente il Tai Chi Chuan.
Pochi anni dopo, con la scoperta dell’Ashtanga Vinyasa Yoga di Pattabhi Jois, ho iniziato la frequentazione della scuola di Lino Miele e viaggiato in India, trascorrendo un periodo nello Shree Sant Sewa Ashram di Rishikesh; negli anni seguenti ho approfondito il Vinyasa Yoga frequentando la scuola YTTP di New York.
Per quanto riguarda la mia formazione come insegnante, nel 2016 ho conseguito il diploma con qualifica di Istruttrice Yoga, certificato da CSEN, in seguito alla partecipazione al Teacher Training 200HR presso l’Accademia di Cultura Orientale Satyuga di Roma. Nel 2018 ho concluso il Corso di formazione in YogaTerapia 60HR presso l’Istituto di Scienze Umane e ottenuto la certificazione RYT-250 PLUS con Yoga Alliance Italia e International.
Nell’ottobre 2018 ho dato inizio al percorso di formazione Anusara Yoga, concludendo nel 2019 l’Immersion di 100 ore con Alessandra Di Prampero e Andrea Boni, per poi proseguire nel 2019/2020 con il corso di formazione base.
Dopo l'incontro nel 2017 con Carla Nataloni grazie alla quale ho conosciuto lo Hormone Yoga Therapy, nell'estate del 2019 ho avuto l'opportunità di incontrare Dinah Rodrigues, creatrice del metodo, partecipando al corso di formazione di Yoga ormonale per la salute della donna, divenendo così insegnante certificata. Condivido questa pratica con altre donne attraverso incontri mensili dedicati alla salute della donna presso il Centro Ashoka di Roma.
Oggi, oltre all’insegnamento e alla mia pratica personale, pratico regolarmente Hatha Yoga con Dagmar Pichler, Anusara Yoga con Claudia De Pascale e Laura Casini presso Spazio Vitale a Roma e con Piero Vivarelli presso l’Atma Studio di Bologna. Partecipo mensilmente a seminari e corsi intensivi per arricchire costantemente la mia pratica ed esperienza, tra i più recenti: Desiree Rumbaugh, Jeannine Pleiche, Adam Ballenger e Jackie Prete per la pratica di Anusara Yoga, Carlos Pomeda per la filosofia tantrica.
In questi anni di pratica e formazione mi sono avvicinata alla meditazione seguendo prima il centro Zen Buppo Dojo, poi l’Associazione A.Me.Co. per gli intensivi Vipassana guidati da Corrado Pensa, per poi seguire regolarmente gli insegnamenti di Ajahn Chandapalo secondo la tradizione Theravada presso il Monastero Santacittarama. Nel settembre 2018 ho partecipato al mio primo seminario di 10 giorni di meditazione Vipassana presso Dhamma Atala.

Pratico con dedizione, costanza e serietà.

Oggi propongo classi di Yoga o sessioni individuali per permettere a tutti di approfondire la propria pratica o scoprirla per la prima volta, sperimentando i benefici che questa esperienza può offrire e accompagnando ognuno verso uno stato di benessere e consapevolezza. 
Le pratiche prevedono una bilanciata sequenza di posizioni adattata al livello individuale e includono esercizi propedeutici di riscaldamento, esecuzione delle posizioni, pratiche di rilassamento, pranayama, mantra e meditazione finale. Il tutto ponendo continua attenzione al controllo del respiro, combinando azione e meditazione.
 Yoga come auto-osservazione, relazione e contatto con se stessi, fondendo corpo mente e respiro, coordinando dunque il respiro con il movimento e fluendo con lentezza da una posizione all’altra, creando così un flusso di posizioni che consentono un risveglio equilibrato di tutte le parti del corpo e il raggiungimento di un elevato grado di concentrazione mentale. Amo integrare nelle pratiche l’utilizzo di supporti utili all’esecuzione delle posizioni, ponendo sempre particolare attenzione agli allineamenti, osservando e ascoltando il proprio corpo senza oltrepassare i propri limiti. Avanzare nella pratica è essere nella pratica. Praticare osservando come cambia il corpo di giorno in giorno, acquisendo sicurezza, autostima, fiducia e accettazione. Praticare percependo le sensazioni legate al corpo sottile ed energetico. Yoga come apertura, la postura migliora e migliorano gli atteggiamenti emotivi e comportamentali strettamente connessi al corpo e al respiro. Con una costante pratica si aiuta il proprio corpo a divenire fluido sciogliendo i suoi nodi, le resistenze, lasciando andare le tensioni, fisiche e sottili.

Oltre al mio impegno professionale sono da sempre interessata ad attività legate al sociale, collaboro volontariamente con l’associazione Spazio Donna WeWorld per il sostegno alle donne della periferia romana di San Basilio, in un'ottica di apertura e di scambio reciproco con le donne del territorio, per permettere loro di rigenerarsi attraverso lo Yoga, acquisendo maggiore consapevolezza, vivendo momenti di raccoglimento, risvegliando così l’energia vitale utile ad affrontare la vita di tutti i giorni.
Con la stessa associazione stiamo lavorando ad un progetto che ci auguriamo partirà a breve, e che mira a portare lo Yoga nella sezione femminile del carcere romano di Rebibbia.

Infine, recentemente ho iniziato a condividere le mie pratiche con ragazzi adolescenti, bisognosi di concentrazione e consapevolezza in questa delicata fase di crescita e sviluppo.

Nel 2016 ho creato il progetto DoWith in cui pratica e apprendimento diventano un’esperienza totalizzante integrata all’ambiente in cui la si vive. Indimenticabili weekend alla scoperta di eremi, borghi, boschi e montagne tra natura, benessere, gastronomia e cultura del territorio alle pendici delle montagne più affascinanti del centro Italia. Yoga nella magia di luoghi suggestivi, trekking e passeggiate, arrampicata, corsa in montagna, meditazione.

Parallelamente all’attività legata allo Yoga porto avanti la mia professione legata alla fotografia che per molti anni mi ha portato a vivere a New York, oggi le due professioni convivono in equilibrio e arricchimento reciproco.

Download cv